2
Mag 2018
Numero Nr. 461
Blockchain, molto più di criptovalute

La nuova tecnologia – un’altra rivoluzione digitale? - permette di registrare i passaggi in modo indelebile. Ha conquistato molti utilizzi in poco tempo, al punto da far dimenticare le applicazioni solo speculative che ancora sconcertano.  Cosi’ e’ passata dalla finanza agli impieghi aziendali che si moltiplicano.

 

La tecnologia, potenzialmente piu’ rivoluzionaria di internet, e’ la decentralizzazione per eccellenza delle transazioni. Non solo nel sistema finanziario e bancario ma anche nel retail, trasporti, energia, sanita’, scuola, automobili, musica, immobiliare, assicurazioni, burocrazia.

E nell’organizzazione aziendale: dal controllo dei processi, alla gestione delle risorse umane, dagli approvvigionamenti alla gestione dati, dall’IoT alla cybersecurity…

Immagine

Ripensare la creazione di valore con i vantaggi di blockchain

In azienda blockchain rappresenta la sfida per ripensare la creazione di valore perché taglia i costi delle transazioni commerciali in un luogo decentrato rispetto all’organizzazione stessa. Che non sarebbe più, quindi, “il luogo più economico per coordinare molte attività” come teorizzava Ronald Coase.

Blockchain o catena a blocchi registra in modo immodificabile le informazioni su contratti e prestazioni senza bisogno di un database centralizzato e dell’autorità di uno Stato che ne garantisca l’autenticità: i suoi dati sono fissati per sempre in modo indelebile in tutti gli snodi di un sistema informatico capillare. Le blockchain di settore, con permessi d’accesso controllati, sono in grado di offrire garanzie nell’ambito di servizi sensibili come quelli finanziari.

Blockchain si sta affermando come il modo migliore per registrare qualsiasi tipo di transazione così da disintermediare domanda e offerta come, ad esempio, trovare il giusto fornitore, lavoratore, sito di approvvigionamento, servizio, ecc. rimpiazzando molti atti amministrativi e la relativa emissione di documenti. E gli investimenti in blockchain stanno galoppando (IDC prevede il raddoppio nel 2018 arrivando a 2,1 mld $). 

Attenzione comunque alle truffe perché la caratteristica principale è l’anonimato e il sistema rende sì impossibile la manomissione senza che ciò venga subito scoperto ma le questioni legali e confidenziali sono ancora aperte.

I vantaggi concreti di block chain si possono ricondurre a immutabilità delle registrazioni ed eliminazione di una terza parte “garante” con il conseguente accorciamento dei tempi necessari a effettuare una transazione. Queste due caratteristiche aprono sostanzialmente la strada a nuovi e più efficienti meccanismi di governance nelle transazioni finanziarie, supply chain e servizi ai cittadini da parte degli Stati.

 

Criptovalute e altri utilizzi

I campi d’applicazione di blockchain sono numerosi. Quello che ha avuto più risalto riguarda le criptovalute ma ci si aspetta che le attuali sperimentazioni portino alla ribalta applicazioni ancora più significative per la produttività.

Le banche mondiali sono tra i principali investitori nelle start-up basate sulla tecnologia blockchain.

Tra le criptovalute Bitcoin, la più conosciuta, è passata in 12 mesi a 8.537 $ (+604% in un anno) toccando una punta di 19.345 $ e poi dimezzando. Dopo le critiche, ora anche alcune banche centrali (Giappone, UK, Olanda, Bri) hanno cominciato a valutare l’emissione di loro criptovalute. Ma in questi casi si tratta di “deviazioni” perché sono accentrate e sotto il controllo di governi. 

Nella finanza rappresenta il registro di depositi e trasferimenti di valuta sicuri end-to-end con un flusso diretto tra chi versa e il beneficiario senza intermediari e a tariffe irrisorie.

Ci aspetta, così, una riorganizzazione di tutti i servizi, pubblici e privati, con maggiore protezione dell’integrità dei dati e un coinvolgimento più trasparente dei vari soggetti interessati. E il rispetto assoluto della privacy permette di utilizzare anche dati sensibili (ad esempio nella sanità, pubblica amministrazione, ecc.). I campi d’applicazione sono numerosi, alcuni d’interesse generale, altri di specifico interesse aziendale. Accenniamo anche ai primi perché le idee travalicano i comparti e molte innovazioni di un settore sono il frutto di idee nate in un altro.

  • Al Mit stanno adottando blockchain come registro dei voti e dei diplomi degli studenti per assicurare maggiore trasparenza nella gestione dei certificati e nella trascrizione di lauree e diplomi.
  • Nelle elezioni i registri blockchain permettono la selezione di coloro che hanno diritto al voto, il monitoraggio e il conteggio dei voti in modo certo evitando qualsiasi tentativo di frode.  L’economia e la sicurezza del processo incoraggia a indire più frequentemente elezioni su vari argomenti dando più voce ai cittadini.

Ma è possibile automatizzare e garantire efficienza a tutto il processo di acquisto, vendita e negoziazione di azioni e altri titoli attraverso un registro distribuito.

  • I testamenti possono avere la prova della reale volontà della persona che l’hanno redatti con i collegamenti a tutti i documenti relativi alle proprietà e ai diritti goduti, così dandone agli esecutori testamentari l’accesso diretto.
  • In alcuni Stati africani, dove il livello di corruzione dei funzionari è alto, il registro pubblico è messo in blockchain perché è immutabile di fronte a “mazzette” volte a modificare certificati e atti di proprietà.
  • Blockchain potrebbe trasformare il modo in cui le risorse idriche sono gestite e negoziate. Famiglie, consumatori industriali, gestori delle risorse idriche e responsabili delle politiche, potrebbero accedere agli stessi dati sulla qualità e quantità dell'acqua per prendere decisioni più consapevoli e per prevenire comportamenti corruttivi.
  • Nella beneficienza e nelle attività benefiche il registro blockchain permette la gestione sicura e trasparente delle donazioni ottenute.
  • Nelle indagini di polizia si può offrire la garanzia dell’integrità delle prove man mano che vengono raccolte.
  • Nelle transazioni che richiedono una terza parte che fa da garante blockchain riduce i tempi passando da 2 settimane a qualche ora per verificare una transazione.

 

Impieghi aziendali

  • Nelle operations, blockchain può intervenire per spostare materiali dai fornitori alle fabbriche e da queste ai punti vendita coinvolgendo i diversi operatori della filiera a livello globale, sia BTB sia BTC. Inoltre può intervenire nel monitoraggio dei processi produttivi sia tradizionali sia quelli che coinvolgono IoT.
  • Gestione sicura e inalterabile della tracciabilità dei prodotti. Come In Cina dove la tecnologia blockchain viene utilizzata per ricostruire la filiera della carne di maiale assicurando l’origine e le trasformazioni – importanti nel caso di contaminazioni -, senza che un ente di certificazione debba compiere controlli puntuali.
  • Nella gestione delle risorse umane si assicurare l’esattezza delle esperienze lavorative nei cv prima di assumere un lavoratore. Conservando i cv in un registro distribuito blockchain si muovono i passi verso informazioni trasparenti e facilmente verificabili semplificando il processo di selezione dei candidati. 
  • Nella vendita al dettaglio può far superare il bisogno di fiducia verso il venditore con il quale concludere un acquisto collegando produttori e acquirenti senza l’intervento di un intermediario e senza i relativi costi.
  • I punti vendita possono snellire i programmi di fidelizzazione dei clienti assicurandosi la veridicità del titolare della carta fedeltà e impedendo l’azione dei malintenzionati.
  • La sanità può condividere in modo sicuro i dati dei pazienti per giungere a diagnosi più accurate e prescrivere trattamenti più efficaci migliorando la capacità dei sistemi sanitari che, finalmente, possono condividere le informazioni tra diverse istituzioni pubbliche e private, anche concorrenti. Ciò senza compromettere la sicurezza e l’integrità dei dati.
  • La musica on line trova un modo efficace ed efficiente per liquidare i diritti d’autore e i pagamenti agli artisti risolvendo i problemi di licenza e riducendo i costi della relativa gestione. E’ anche possibile mettere direttamente in rapporto gli artisti con i clienti senza passare attraverso le etichette discografiche.
  • Nella gestione dell’energia si possono effettuare negoziazioni e transazioni tra clienti privati o collettivi permettendo loro di generare, acquistare e vendere energia in autonomia scambiandola con i vicini.
  • Lo sport può trarre vantaggio permettendo agli appassionati d’investire sui loro atleti preferiti ottenendo in cambio una parte dei loro guadagni futuri. Un modo efficace di decentralizzare il processo di finanziamento della carriera di un atleta rendendolo aperto a tutti e non riservato agli operatori specializzati.
  • Le scommesse e le previsioni possono essere certificate sul registro specializzato che permette la gestione sicura e trasparente di puntate e premi.
  • La cybersecurity viene agevolata dal fatto che non c’è la necessità di mediatori e ciò riduce le probabilità di hackeraggio e intrusione nei database.
  • L’IoT può evitare l’utilizzo di un hub centrale, per gestire e mediare la comunicazione tra i dispositivi, adottando la blockchain come libro mastro. Così da permettere ai dispositivi stessi di comunicare tra loro in modo multidirezionale e autonomo per gestire gli aggiornamenti del software, errori e perfino per ottimizzare l’uso di energia.  
  • Nelle compravendite permette di velocizzare l’identificazione delle controparti, la stesura dei contratti, dettagli per il riconoscimento del bene oggetto di compravendita. Gestire atti di proprietà, titoli fondiari e privilegi.
  • Nell’archiviazione dei dati il registro blockchain può far superare l’utilizzo di un server centralizzato, con i rischi di vulnerabilità che ciò comporta, a favore dell’archiviazione decentrata riducendo l’esposizione ad attacchi che possono causare danni irreparabili.

In azienda è oggi opportuno sperimentare e orientarsi verso modelli di business più efficienti e fare sistema con altri operatori – anche senza avere rapporti fiduciari o essere, addirittura, concorrenti - raggiungendo insieme vantaggi preclusi ai singoli. In questo modo si superano i modelli organizzativi centralizzati che diverranno sempre meno competitivi.

 

Piercarlo Ceccarelli

 

Applicazione in azienda: Sotto le vesti della moneta digitale una nuova rivoluzione tecnologica si presenta ai cancelli delle aziende. Spetta al capo azienda valutare se farla entrare valutando molto bene le implicazioni nel breve e nel lungo termine sul modello di business. E’ una disciplina nuova che richiede certamente un supporto professionale all’altezza della sfida.
Parola Chiave: trasformazione
Cosa ne pensa la community: Piace a un socio